Come vendere allo scoperto Bitcoin?

Come vendere allo scoperto Bitcoin?

La vendita allo scoperto è una pratica di trading che ti consente di beneficiare di un calo del prezzo di un asset. Per dirla semplicemente, si tratta di vendere un bene che non possiedi e poi riacquistarlo in un secondo momento. Va così:

  1. Prendi in prestito un bene
  2. Lo vendi
  3. Lo riacquisti quando il prezzo scende

Ovviamente, non è tutto qui. Dal momento che stai prendendo in prestito il bene che stai vendendo, il suo proprietario originale può chiederti di restituirlo – non personalmente (poiché tutto ciò viene effettuato tramite un servizio di terze parti come un broker o uno scambio), ma automaticamente – e quindi lo farai essere costretto a riacquistare l’attività al prezzo di mercato corrente. Vai alla sezione Rischi dello shorting Bitcoin per saperne di più su questo. 

Puoi shortare Bitcoin e cosa significa shortare in Crypto?

Fare short in criptovalute significa la stessa cosa che fa nel trading tradizionale: vendi Bitcoin che non possiedi e lo riacquisti in seguito a un prezzo inferiore.

Immagina uno scenario in cui pensi che il prezzo di Bitcoin cadrà presto, o perché hai fatto le tue ricerche o hai letto quelle di qualcun altro (ricordati di non seguire mai ciecamente i consigli finanziari di altre persone!). Per trarre profitto da questa conoscenza, prendi in prestito 1 BTC da uno scambio e lo vendi per $ 60.000. Una settimana dopo, proprio come avevi previsto, Bitcoin scende a $ 40.000 e riacquisti prontamente quel 1 BTC che hai preso in prestito, lasciandoti con $ 20.000 di profitto.

I rischi dello shorting Bitcoin

Se tutto va secondo i piani, sarai in grado di riacquistare i beni che hai preso in prestito a un prezzo inferiore e realizzare un notevole profitto. Sfortunatamente, le cose raramente vanno secondo i piani, e soprattutto in un mercato volatile come quello delle criptovalute. 

Il più grande svantaggio dello shorting è che tecnicamente non c’è limite alla quantità di denaro che puoi perdere. Quando si short su Bitcoin, si apre una posizione. Di solito, scegli tu stesso quando chiudere quella posizione (riacquistare l’attività che hai preso in prestito), ma non è sempre così. Se viene emessa una richiesta di margine, il tuo broker o borsa valori riacquisterà automaticamente le attività che hai preso in prestito utilizzando i fondi sul tuo conto. Tuttavia, a volte ciò non è possibile – il mercato potrebbe non essere aperto o la domanda potrebbe superare di gran lunga l’offerta – e in questi casi, il prezzo di riacquisto può persino superare il saldo del tuo conto, costringendoti a indebitarti con lo scambio. Tuttavia, ciò accade molto raramente. Tuttavia, assicurati di essere sempre attento e di monitorare sempre il mercato e il prezzo dell’attività che desideri acquistare.

Dove shortare bitcoin – 5 modi per shortare bitcoin

Bene, ora ti starai probabilmente chiedendo: “Come faccio a cortocircuitare Bitcoin?”. Non preoccuparti, è davvero facile! Man mano che le criptovalute sono diventate più popolari, è emersa un’ampia varietà di piattaforme di trading adatte a ogni tipo di utente. Ecco le migliori piattaforme per cortocircuitare Bitcoin:

  1. Ottimo per i principianti – Changelly PRO
  2. Ottimo per gli esperti – Binance

Il modo in cui shorterai Bitcoin dipenderà da diversi fattori, inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, la tua avversione al rischio, i tuoi fondi disponibili, il tuo livello di esperienza e così via. Ecco i 5 modi principali in cui puoi shortare le criptovalute. 

Trading a margine

Questo è uno dei modi più semplici per abbreviare Bitcoin. 

Ottenere un conto a margine su Changelly PRO è facile come ABC! Tutto quello che devi fare è abilitare l’autenticazione a 2 fattori e passare KYC. Questo è tutto!

Il trading con margine ti consente anche di utilizzare la leva finanziaria, il che significa che puoi prendere in prestito più denaro da uno scambio di quello che hai depositato sul tuo conto. Sebbene ciò apra le porte a profitti più elevati, è anche naturalmente più rischioso: la tua posizione potrebbe chiudersi prima del previsto se ti stai impegnando in una posizione corta con leva. 

Puoi saperne di più sul trading con margine in questo articolo .

Mercato dei futures

Proprio come altri asset, Bitcoin ha un mercato dei futures. In un’operazione a termine, fondamentalmente accetti di acquistare un asset – nel nostro caso, BTC – a condizione che venga venduto in seguito a un prezzo predeterminato. Questo accordo è chiamato contratto futures. 

Tuttavia, è anche possibile vendere contratti future: in tal caso, a differenza di quando li acquisti, potrai beneficiare del calo del prezzo dell’attività. 

Leggi di più sul mercato dei futures qui .

Trading di opzioni binarie

Il trading di opzioni binarie ti consente di scommettere su scenari “sì o no”. In pratica scommetti se il prezzo di un asset aumenterà o diminuirà. Per vendere allo scoperto criptovaluta utilizzando questo metodo, acquista opzioni put.

Il trading di opzioni binarie offre una grande flessibilità e una leva più alta del solito. Ti consigliamo di non impegnarti a meno che tu non sia un trader esperto.

Mercati di previsione

I mercati delle previsioni sono in qualche modo simili alle agenzie di scommesse sportive. Tali piattaforme non sono in circolazione da molto tempo nel settore delle criptovalute, ma sono un buon modo per shortare Bitcoin. Ti consentono di scommettere su un risultato specifico, come “Bitcoin cadrà del 10% la prossima settimana”. Se qualcuno ti accetta con la scommessa, puoi fare un bel profitto. 

Attività di vendita allo scoperto di Bitcoin

Se hai abbastanza fondi, puoi anche vendere direttamente Bitcoin allo scoperto. Tutto quello che devi fare è vendere BTC quando il prezzo è alto e poi riacquistare quando è basso. Questo metodo di vendita allo scoperto di Bitcoin è relativamente adatto ai principianti, poiché non è necessario imparare a utilizzare le piattaforme di trading per usarlo. È anche molto meno rischioso, dal momento che non puoi perdere più di quello che possiedi, ma anche meno redditizio. Come sempre, maggiore è il rischio, maggiore è la ricompensa.

La vendita allo scoperto fa male? Cose a cui prestare attenzione

Proprio come altre pratiche commerciali, le vendite allo scoperto richiedono che tu sia attento e informato. Cerca a fondo tutte le risorse che intendi vendere allo scoperto e spendi solo denaro che puoi permetterti di perdere.

Rischio

Lo shorting è un’attività ad alto rischio e ad alto rendimento. In effetti, è uno dei modi più rischiosi per fare soldi, poiché il tuo profitto è limitato mentre le tue perdite non lo sono.

Oltre a quello che abbiamo già menzionato, un altro rischio a cui dovresti prestare attenzione sono le potenziali normative. In passato sono stati emessi divieti sulle vendite allo scoperto, costringendo i trader a coprire le proprie posizioni in grosse perdite. 

Anche le vendite allo scoperto non sono adatte ai trader che non sanno come fermarsi. Se sai che hai difficoltà a chiamare le tue perdite, ti consigliamo di non provare ad andare allo scoperto.

Volatilità

Non è un segreto che il mercato delle criptovalute sia altamente volatile, il che presenta ovvie sfide quando si vende allo scoperto: il prezzo di Bitcoin può cambiare drasticamente in qualsiasi momento. Alcune persone usano analisi complesse per prevedere i movimenti dei prezzi, ma anche le previsioni più studiate non sono corrette il 100% delle volte. 

Questa primavera abbiamo visto come un tweet può far crollare il prezzo di BTC o inviarlo direttamente sulla luna. Con i prezzi così imprevedibili, la vendita allo scoperto diventa una specie di scommessa. Tuttavia, c’è un modo per proteggersi dall’estrema volatilità del mercato: gli ordini stop-loss.

Un ordine stop-loss è un ordine effettuato con un broker o una borsa valori che venderà/acquisterà l’attività una volta che il suo prezzo raggiunge un certo punto.

Conclusione

La vendita allo scoperto di Bitcoin è un buon modo per realizzare un profitto se sei sicuro della tua capacità di ricercare il mercato. Oltre a quelli che abbiamo menzionato qui, ci sono anche altri modi per vendere allo scoperto Bitcoin, come le scommesse sugli spread o il trading di CFD. Se sei interessato a cortocircuitare la criptovaluta, ti invitiamo a iniziare con qualcosa di relativamente facile e a non precipitarti direttamente in strategie complesse. 

Ricordati di fare sempre le tue ricerche e assicurati di investire solo ciò che puoi permetterti di perdere. E se hai bisogno di un launchpad affidabile per iniziare il tuo viaggio di trading o vuoi provare alcune delle cose che abbiamo menzionato qui, dai un’occhiata a Changelly PRO, la nostra piattaforma di trading completa ma facile da usare.

Domande frequenti sui bitcoin di vendita allo scoperto (domande frequenti)

Perdi soldi se Bitcoin va giù?

No, a causa della natura dello shorting, realizzerai effettivamente un profitto se il prezzo di Bitcoin scende.

La vendita allo scoperto non è etica?

Per un non trader, la vendita allo scoperto può sembrare non etica e persino assolutamente malvagia: dopotutto, stai fondamentalmente scommettendo su un’attività o un bene che va male. Dal momento che così tante persone sono appassionate di Bitcoin come tecnologia, potrebbero vedere le scommesse contro il successo della criptovaluta come qualcosa di negativo.

Tuttavia, questo non potrebbe essere più lontano dalla verità. I venditori allo scoperto, in una certa misura, sono molto vantaggiosi per qualsiasi mercato. Oltre a fornire liquidità, impediscono anche che i prezzi delle attività si gonfino troppo. Certo, ci sono venditori allo scoperto non etici che usano strategie come “short and distort”, ma non è così diverso dalle persone che usano schemi “pump-and-dump” nel trading tradizionale. Alla fine della giornata, non è l’attività in sé a non essere etica: sono le persone (poche e lontane tra loro) che si abbandonano a pratiche non etiche.

Cosa succede se un venditore allo scoperto va in default?

Nella maggior parte dei casi, ciò non accadrà mai: la tua posizione verrà chiusa una volta che il prezzo di un asset sale e viene emessa una richiesta di margine. Tuttavia, se il prezzo aumenta in modo significativo mentre i mercati non sono aperti e la perdita che hai subito non può essere coperta dal saldo del tuo conto, l’exchange/broker dovrà intervenire e aiutarti a chiudere la posizione. Possono farti causa in seguito per riavere quei soldi. 

C’è un modo per abbreviare Dogecoin?

Sì, puoi cortocircuitare qualsiasi criptovaluta, inclusi Dogecoin, Ethereum e molti altri. Tutto dipende da quali coppie di trading sono disponibili sul tuo scambio preferito.  

Il cortocircuito è moralmente sbagliato?

No, la vendita allo scoperto non è moralmente sbagliata. Come accennato in precedenza, può anche essere utile. Oltre a ciò che abbiamo già detto, i venditori allo scoperto possono anche aiutare a smascherare le frodi finanziarie: dal momento che è necessario fare molte ricerche per vendere allo scoperto con successo, i venditori allo scoperto di solito notano errori, numeri gonfiati, ecc. nei rapporti finanziari .

Come fai a sapere se un titolo è allo scoperto?

Per sapere se il titolo è allo scoperto, guarda il suo rapporto long/short. Questo è anche un ottimo modo per fare attenzione alle short squeeze, una situazione in cui ci sono molte più posizioni short che long per un asset. Di solito è un presagio di picchi di prezzo. 

Puoi mantenere una posizione corta per sempre?

Beh si. Tuttavia, in realtà nessuna posizione corta viene mantenuta per sempre. 

La tua posizione può essere chiusa per due motivi: o la chiuderai tu stesso quando il prezzo di mercato dell’attività che hai preso in prestito scenderà abbastanza da permetterti di realizzare il profitto che volevi ottenere, oppure verrà chiusa automaticamente perché anche il prezzo è aumentato lontano. Naturalmente, tecnicamente è possibile che il prezzo rimanga lo stesso, ma è più che altamente improbabile. In alternativa, puoi perdere l’accesso al tuo conto di trading o dimenticare di aver aperto un’operazione.