Bitcoin: la domanda da 1 milione di dollari

bitcoin

Un prezzo Bitcoin di 1 milione di dollari USA? All’inizio sembra un sogno irrealizzabile. Tuttavia, se si osservano le cifre e gli sviluppi attuali, la colonizzazione globale della luna non sembra irrealistica.

Cosa dovrebbe succedere affinché il prezzo del bitcoin superi il milione di dollari? Non c’è dubbio, molto capitale dovrebbe fluire nel mercato. Tuttavia, non tanto quanto l’uno o l’altro potrebbe pensare all’inizio.

La cosa con la capitalizzazione di mercato

A prima vista, il calcolo sembra semplice. Ad un prezzo Bitcoin di 1 milione di dollari americani, arriveremmo a una capitalizzazione di mercato di 19 trilioni di dollari con poco meno di 19 milioni di Bitcoin in circolazione. Con l’attuale capitalizzazione di mercato di poco meno di 760 miliardi di dollari USA, ci mancano quindi ancora 18,2 trilioni di dollari USA. Da dove verranno?

La risposta è: non ci serve molto. Perché la capitalizzazione di mercato alla fine dice poco su quanto denaro ci sia effettivamente in Bitcoin. Moltiplica semplicemente il prezzo attuale di Bitcoin per la quantità di monete in circolazione. E il prezzo attuale mostra semplicemente a quale prezzo le persone stanno attualmente acquistando e vendendo Bitcoin.

Inoltre, si stima che circa 4 milioni di BTC siano scomparsi nella terra delle chiavi perse e probabilmente non saranno mai più scambiati. Quindi Bitcoin è una merce molto scarsa che sta diventando sempre più scarsa con l’aumento della domanda. Questo per quanto riguarda le basi.

Prezzo Bitcoin di 1 milione di dollari USA: ecco cosa ci manca

Come spiega lo Youtuber finanziario Andrei Jikh in un recente video, ci sono diversi catalizzatori che potrebbero collaborare per arrivarci.

Il primo catalizzatore delle liste Jikh è il mercato internazionale delle rimesse. Questo è fondamentalmente il caso d’uso numero uno per la criptovaluta: inviare denaro. Attualmente, questo sistema è caratterizzato da lunghi tempi di attesa, orari di lavoro limitati nei fine settimana e commissioni elevate. Bitcoin è molto più efficiente in questo senso. Se la criptovaluta dovesse rivendicare circa il 50 percento del mercato internazionale delle rimesse, secondo l’analisi di Jikh, ciò inietterebbe $ 300 miliardi nell’ecosistema. Aumenterebbe il prezzo del bitcoin di $ 14.000.

Catalyst 2 è valute dei mercati emergenti, ovvero denaro e equivalenti monetari dei mercati emergenti. Questi includono, ad esempio, il renminbi cinese, il rublo russo, il real brasiliano o la rupia indiana. Qui, BTC può fungere da riserva di valore. Di recente, a febbraio, Goldman Sachs ha fatto sapere che ritengono probabile che il Bitcoin assumerà un ruolo sempre più importante come valuta di riserva in futuro. Se BTC riesce a rivendicare il 10 percento del mercato qui, ciò farebbe entrare nel mercato 2,8 trilioni di dollari. Per il prezzo del bitcoin, ciò significherebbe un guadagno di $ 133.000 per moneta. Jikh lo descrive come una stima prudente: questo calcolo escluderebbe le prime 4 valute dei mercati emergenti.

Catalyst 3 per il prezzo bitcoin di 1 milione di dollari USA è l’Economic Settlement Network, la rete di pagamento internazionale. Lo sfondo: quando le banche inviano denaro, normalmente hanno una valuta in cui “si incontrano”, ad esempio il dollaro USA. Se la criptovaluta riuscisse a rivendicare il 25% di quel mercato, altri 3,8 trilioni di dollari entrerebbero nella pentola d’oro digitale. Secondo i calcoli di Jikh, sarebbero altri 181.000 dollari USA aggiuntivi per BTC.

Tesoro governativo, individui con un patrimonio netto elevato e investitori istituzionali

Catalyst 4 è il tesoro nazionale dei paesi. Se Bitcoin riuscisse ad appropriarsi dell’1% delle riserve qui, potremmo arricchire il nostro tesoro digitale imbevuto di hopium di altri 3,8 trilioni di dollari. Sul tasso di cambio bitcoin, ciò aggiungerebbe altri $ 181.000. Il fatto che El Salvador non rimarrà solo a lungo nella sua accettazione di Bitcoin gioca in questo argomento, in ogni caso.

Catalyst 5 per un tasso bitcoin di $ 1 milione sono individui con un patrimonio netto elevato o persone facoltose. Se queste persone convertissero il 5% delle loro risorse in BTC, avremmo altri $ 4 trilioni nel piatto. Per il prezzo del bitcoin, sarebbero altri $ 190.000.

Il sesto catalizzatore citato da Jikh sono gli investitori istituzionali come Blackrock, il cui CEO ha recentemente parlato positivamente delle valute digitali. Se detenessero il 2,5% delle loro attività sotto forma di oro digitale, sarebbero altri 4,1 trilioni di dollari per la capitalizzazione di mercato. Oppure: ulteriori $ 196.000 per il prezzo del bitcoin.

Il settimo catalizzatore per il giro lunare rialzista sono i buoni del tesoro aziendali. Il 5 percento di questi asset corrisponderebbe a $ 4,2 milioni di capitalizzazione di mercato BTC aggiuntiva. Oppure: un aumento di 200.000 dollari USA per il prezzo di Bitcoin.

L’ottava e ultima lista di Jikh catalizzatrice è oro. Se Bitcoin si assicurasse il suo posto al sole e prendesse metà della capitalizzazione di mercato dell’oro, altri 5,5 trilioni di dollari sarebbero riversati nei portafogli del mondo. Sarebbero altri $ 260.000 per il tasso di cambio di Bitcoin. Puoi leggere di più sul perché questo non è così improbabile qui.

Prezzo bitcoin a 1 milione di dollari USA: tutte chiacchiere da tavolino?

Se tutti questi fattori dovessero verificarsi, verrebbe raggiunto un prezzo Bitcoin di 1,36 milioni di dollari. Ma è realistico?

BTC avrebbe una capitalizzazione di mercato di 28,5 trilioni di dollari USA. Tuttavia, ciò lo collocherebbe a poco meno di un terzo del mercato azionario globale, che attualmente ha una capitalizzazione di mercato stimata di $ 106 milioni. Quindi questa previsione non è affatto strappata completamente dal nulla.